• img-book

    Bianco Vito

ISBN: 978-88-97373-60-5

Senza averle sfiorato la mano – Storie e figure del desiderio sospeso

di: Bianco Vito

Della passione d’amore, la letteratura e il cinema ci hanno sempre offerto la rappresentazione dell’incontro appagante dei corpi. Questo libro esplora l’altra faccia dell’attrazione e del discorso amoroso, pedinando le storie in cui a prevalere è l’immaginazione e la sospensione dello slancio erotico, vissuto nella forma di una virtualità che rinuncia a passare alla concretezza […]

14,00

Quantità
Della passione d'amore, la letteratura e il cinema ci hanno sempre offerto la rappresentazione dell'incontro appagante dei corpi. Questo libro esplora l'altra faccia dell’attrazione e del discorso amoroso, pedinando le storie in cui a prevalere è l'immaginazione e la sospensione dello slancio erotico, vissuto nella forma di una virtualità che rinuncia a passare alla concretezza del tatto. Si passa dal romanzo ai film e dai racconti ai quadri per disegnare un'attenta fenomenologia dell'attesa che si può leggere anche come una guida a una inattuale ecologia del desiderio e delle relazioni sentimentali; inattuale e, proprio per questo, tanto più necessaria.
Veste editoriale: Cucito filo/refe in Brossura
Colori interno: Monocolore
Foto/Illustrazioni: SI
Autore: Bianco Vito
Vito Bianco è nato a Caracas e vive a Palermo. Traduttore, ha scritto per la pagine culturali dei quotidiani “il manifesto” e “Liberazione” ed è stato vice direttore del periodico “Gente di Fotografia”. Collabora con il mensile “Segno”. Con Tano Siracusa ha pubblicato Scattando incontro al tempo (Officina Trinacria, 2010). Per questa casa editrice ha curato, insieme a Daniele Moretto, Verranno giorni migliori. Lettere a Vincent van Gogh (2013).

“Senza averle sfiorato la mano – Storie e figure del desiderio sospeso”

There are no reviews yet.